Ukulele per Bambini: perché Sì

Ukulele per Bambini: perché Sì

Una chitarra in miniatura, suono allegro, acuto e divertente, facile da imparare, e che permette di accompagnarci e suonare e cantare contemporaneamente. Questo è l’ukulele, lo strumento che piace “quasi” a tutti.

L’insegnamento dell’ukulele per i ragazzi, i corsi di ukulele per bambini, partono dalle scuole di musica. Basta avere almeno 6 o 7 anni, e una passione o attitudine per la musica e si può imparare l’ukulele fin da bambini.

La semplicità sta nel fatto che già all’inizio si possono imparare con un po’ di tempo canzoni facili da suonare con l’ukulele, imparare i primi tre accordi di base e si può iniziare subito a suonare. E questo segnale, nelle scuole è già arrivato. Ad esempio ci sono in Italia scuole che data l’allegria e la versatilità dell’ukulele lo hanno sostituito al classico flauto. Dipende certo dagli insegnanti di musica a scuola, ma questo già sta avvenendo. Già alle elementari e alle scuole medie c’è avvicinamento ai corsi di ukulele per bambini, ma la presenza di insegnanti che conoscono l’ukulele, e open day di conoscenza dell’ukulele si stanno organizzando sempre più frequentemente per far imparare ai ragazzi a suonare questo piccolo e acuto amico. Molte scuole di musica organizzano appositamente laboratori nelle scuole, partendo fino dalle scuole materne. L’incontro fra i bambini e l’ukulele è in genere un amore a prima vista, soprattutto perché è possibile accompagnarsi e cantare contemporaneamente.

Il costo dell’ukulele è molto accessibile, per comprare un ukulele parte da 30-35 euro per avere lo strumento e iniziare subito a imparare.

Non è necessario essere particolarmente portati per imparare a suonare l’ukulele, e sia adulti che bambini possono imparare a suonare.
Il ruolo dell’ukulele è importante per i ragazzi anche per le sue caratteristiche di socialità, perché permette di unire e stare in compagnia, anche nel caso di bambini con etnie e interessi diversi.

Le lezioni di ukulele per bambini possono partire anche da cercare le risorse online gratuite che troviamo, youtube ad esempio, ma per perfezionare un tutor esperto permette ai ragazzi di avere un supporto sempre presente per migliorare e correggere alcune impostazioni che magari dallo studiare da autodidatta non si colgono.

Di fondo studiare l’ukulele da bambini è meglio in presenza di un insegnante, meglio se in gruppo, in modo di stimolare le collaborazioni fra i bambini.

Ci sono anche le possibilità alternative, come il supporto via Skype, alcuni insegnanti di ukulele lo forniscono, oppure il contatto diretto via Whatsapp, per chiedere in tempo reale e risolvere perplessità e dubbi.

E voi, avete mai pensato ad un corso di ukulele per i vostri bambini?

Lascia un commento